Project Description

Anselmo Bucci
(Fossombrone 1883 – Monza 1955)

Fattoria bretonne, 1913, Tavola V (della serie Bretagna)

Puntasecca
misure: mm 127 x 236

Pittore e incisore italiano viene considerato uno dei protagonisti delle nascenti avanguardie artistiche dei primi decenni del Novecento, tanto in Italia che in Francia.
In Francia si trasferisce nel 1906, dove rimane fino al 1915 dedicandosi soprattutto all’incisione. Qui realizzerà diverse serie calcografiche, che si ispirano alla cultura grafica francese post-impressionista.
Una tra queste è la serie Bretagna, composta da sette puntesecche -qui se ne presentano sei- connotata da un segno descrittivo ed evocativo. Proprio in Bretagna Bucci cade sotto l’incantesimo dei luoghi pittoreschi della gente del posto e tutte le sue stampe bretoni si inseriscono nella tradizione stabilita da Gauguin e dalla sua cerchia vent’anni prima.
Un paesaggio collinare con alberi, una fattoria al centro della composizione e delle mucche al pascolo in primo piano sulla destra sono il soggetto di questa tavola.
Esemplare eccellente di questa rara tavola. Neri brillanti su carta velina simil Cina. Giochi chiaroscurali.
Ottimo stato di conservazione.
Firma in basso a destra “Bucci”. Titolata in basso a sinistra “Bretagna. Chaumière “. Numerata 1/4.

Bibliografia: Petrucci 1954,229.

Prezzo: € 2.800 per le sei