Project Description

Crispijn de Passe il Vecchio
(Arnemuiden 1564 ca. – Utrecht 1637)

Vestire gli ignudi

Bulino
misure: mm 168 x 201

Incisore, pittore e miniaturista olandese. Capostipite di una famiglia di incisori lavorò ad Anversa dal 1580 al 1588 e divenne membro della Corporazione di San Luca.  Successivamente, a causa della conquista spagnola della città, si trasferì ad Aquisgrana e poi a Colonia dove aprì la sua casa editrice. Realizzò principalmente ritratti, ma trattò anche soggetti di tipo religioso, mitologico e allegorico. Alla sua morte i figli estesero l’attività del padre a Parigi, Londra e Copenaghen.

Questa stampa è tratta dalla serie I Sette Atti di Misericordia e il Giudizio Universale da Martin de Vos. Al centro entro un riquadro incorniciato da un bordo ornamentale composto da strumenti e scene legate alla produzione della lana e alla tessitura, è raffigurata una bottega medioevale. La composizione è decisamente rinascimentale, con Abiti confezionati e tessuti sono posti su scaffali o su un tavolo, un uomo e degli aiutanti servono uno storpio, sullo sfondo seminascosta nell’ombra spicca l’aureola di Gesù Cristo che partecipa alla scena. A sinistra alcuni uomini e donne aiutano dei bambini a vestirsi.  Alle loro spalle si apre una passaggio che lascia intravedere altri edifici di una città. In basso a destra “Crisp. de Pas scalp. et exc. M. de Vos inu.” In basso al centro bel cartiglio rinascimentale entro il quale si legge: Nudus eram vario me vestiuistis amictu. Prima edizione curata dall’autore, le successive edizioni sono state pubblicate da Adriaen Collaert, Theodoor Galle and Johannes Galle. (per un commento sulla serie si veda l’esemplare conservato presso il British Museum).

Impressione eccellente dai neri intensi stampato su carta vergellata fine priva di filigrana, ottimo stato di conservazione, rifilato oltre la linea di inquadramento. Foglio parzialmente applicato a carta sottile del XIX secolo.

Bibliografia: Hollstein 474, Franken 1050

Prezzo: € 280,00