Project Description

Acquaforte su lastra di zinco

Misure mm 461 × 387; lastra 180 x 90

Pittore e incisore, dopo la prima formazione con Giuseppe Bezzuoli e l’Accademia d’arte di Firenze, matura un personale linguaggio che è cifra della scuola macchiaiola. La raffigurazione reale dei soggetti attraverso una personale raffigurazione della luce “a macchia”. Il ritratto, i soggetti militari ­ testimonianza dell’interesse verso i fatti risorgimentali ­ e scorci di vita vissuta sono i soggetti che impegnano Fattori. Il soggetto dell’acquaforte, un gruppo di figure che avanza fra le case di un borgo è più probabilmente una veduta dell’Appennino pistoiese; infatti una prova coeva passata presso la Libreria Antiquaria Prandi reca al verso la scritta autografa “Montagna pistoiese”. 

L’esecuzione della lastra è collocabile agli anni immediatamente precedenti il 1888 poiché un esemplare della stessa è presente nel gruppo di 21 incisioni acquistate in quell’anno dalla Galleria Nazionale d’arte Moderna di Roma per la Calcografia Nazionale.

Firma in lastra in basso a sinistra.

Splendida impressione con effetti di velatura particolarmente visibili in primo piano, nel cielo e sui muri degli edifici. Ottimo stato di conservazione eccetto una macchia di inchiostro nell’ampio margine sinistro. Impressione su grande foglio di carta pesante avorio scuro. 

La lastra è conservata al Gabinetto disegni e stampe degli Uffizi (n 23 M).

Bibliografia: Servolini tav 36; Baboni Malesci Tav XXIV

Prezzo: 1400,00 euro