Project Description

Giuseppe Maria Mitelli
(Bologna 1634- Bologna 1718)

Chi ben comincia ha la meta’ dell’opra…, 1687

Acquaforte
misure: mm  273 x 197

Incisore e pittore, allievo del padre Agostino. Autore prolifico di oltre seicento incisioni, realizza opere di riproduzione e numerosi soggetti che commentano in chiave popolaresca fatti storici, temi morali e situazioni sociali, fra questi ultimi la serie più nota Le Arti per via, basata su un gruppo di disegni di Annibale Carracci (delle 41 incisioni di Giuseppe Maria Mitelli che raffigurano le Arti per via, 34 corrispondono sostanzialmente ai mestieri rappresentati nelle stampe carraccesche). Ma non dobbiamo dimenticare le 48 tavole per la serie Proverbi figurati consecrati al Serenissimo Principe Francesco Maria di Toscana, che mostrano l’umanità dell’artista e la sua attenzione per i particolari e i personaggi. A lui si debbono anche illustrazioni per romanzi cavallereschi e serie di carte da gioco.

Questa stampa fa parte della serie Proverbi figurati ed è la numero 1 come indicato dal numero inciso in alto a destra. Ci troviamo in un campo e in primo piano c’è un contadino anziano inginocchiato su una pietra che con lo sguardo verso l’alto e le mani giunte prega il cielo. Al suo fianco vediamo un aratro attaccato a due buoi visti da tergo pronti per iniziare il lavoro. Il proverbio si riferisce alla virtù di iniziare i compiti nel miglior modo possibile al fine di svolgerli con soddisfazione. Firma incisa in basso a sinistra “GM. Mitelli I. e F” , e nel margine bianco inferiore è incisa una terzina che spiega il proverbio.

Impressione eccellente. Ottimo stato di conservazione. Ampi margini oltre la battuta del rame. Filigrana: lettere MP in un cerchio sormontato da trifoglio (Emilia XVII secolo).

Bibliografia: Bertarelli 1940, 424; Bartsch XIX.294.69; L. Marinese, Proverbi figurati di Giuseppe Maria Mitelli, 1967 n.1.

Prezzo: € 400,00