Project Description

Jean-Pierre Norblin de La Gourdaine
(1745 – 1830)

Norblin al tavolo da incisione

Acquaforte
misure: mm 137 x 147

Pittore e incisore francese. Si forma in Francia come pittore di battaglie, allievo di Francesco Casanova, e trova in Watteau e in Rembrandt due modelli. Dal 1774 al 1804 è in Polonia, noto come Jean Piotr, su invito dei Principi Czartoryski per i quali lavora inizialmente come insegnante di disegno dei figli, guadagna presto notorietà quale decoratore. Artista indipendente di gusto sentimentale è considerato il padre della pittura polacca di genere. Le sue raffinate vedute sono anche un interessante documento dei costumi e dei paesaggi del suo tempo. Documenta i fatti storici della sua turbolenta epoca e ama ritrarre figure incontrate per strada attratto dalle loro espressioni fisiognomiche. Lo stesso re Stanislaus Augustus Poniatowski si interessa al suo lavoro.  Nel 1804 rientra in Francia e li continua a realizzare opere ispirate al periodo polacco. Nel 2022 presso il Museo del Castello reale di Varsavia si è tenuta un’importante mostra monografica. 

Autoritratto introspettivo rivolto a destra a mezzo busto. L’autore sceglie si ritrarsi al tavolo di lavoro affiancato dai suoi strumenti di lavoro: i bulini che escono da un contenitore e una tavola in rame. Alle sue spalle lo schermo luminoso illumina il suo volto in un ardito controluce.  L’espressione concentrata mostra un artista consapevole e padrone del suo ruolo. Impressione eccellente, ben contrastata stampata su carta leggera color avorio, buoni margini oltre la battuta. Ottimo stato di conservazione. Esemplare nel I o II/III stato: con il trasparente ancora bianco e senza molti segni di lavorazione sul volto che ne definiscono il chiaroscuro.

Bibliografia: F. Hillemacher, Catalogue des estampes qui composent l’oeuvre de J. P. Norblin, p. 12, n 1.III; LeBlanc 14

Prezzo: € 400,00