Project Description

Lambert Zutman, detto Suavius
(Liegi 1510 – Francoforte 1567)

San Bartolomeo, 1547

Bulino
misure: mm 196 x 90

Pittore, incisore, architetto e tipografo. Poco sappiamo riguardo la sua formazione artistica, figlio o nipote dell’orafo della cattedrale di Liegi, iniziò gli studi presso il cognato, il pittore Lambert Lombard (Liegi 1506 – 1566) e si specializzò nel bulino ma utilizzò anche l’acquaforte e la puntasecca. Si ricorda il prestigioso contratto eseguito ne 1553 con il famoso stampatore ed editore Christophe Plantin (Saint-Avertin, 1520 – Anversa, 1589) per l’esclusiva nella commercializzazione della sua serie di Cristo e gli apostoli incisa fra il 1545 e 1548. Eseguì anche una serie di vedute di Roma e una serie di Imperatori dell’epoca classica. Le sue opere sono caratterizzate da un tratto fine e raffinato, le figure allungate sono una sua caratteristica mutuata del gusto manierista. La presenza di rovine nelle sue composizioni nasce dalla sua passione per le antichità coltivata grazie al viaggio in Italia compiuto intono al 1540-50.

In questa stampa, numero 5 dalla serie Cristo e gli Apostoli, viene rappresentato San Bartolomeo. Il santo è raffigurato a figura intera, appoggiato ad un muro. Viene descritto come un uomo anziati, affaticato e consumato dal tempo, con barba folta e lunghi capelli ricci. Il volto segnato dal tempo è caratterizzato da uno sguardo concentrato. Una mano è poggiata alla vita mentre l’altra afferra un coltello, attributo del santo. Molta attenzione viene data al panneggio della veste e ai calzari descritti con tratti netti e raffinati. In basso, in lastra, il numero “5” a destra e “L.SUAVIUS INVE” entro la tavoletta all’angolo sinistro.

Impressione eccellente. Ottimo stato di conservazione. Rifilata alla battuta del rame.

Bibliografia: Hollstein 13.

Prezzo: € 200,00