Project Description

Luigi Veronesi
(Milano 1908 – Milano 1998)

Segmenti, 1952

Silografia
misure: mm 252 x 198

Pittore, fotografo, scenografo e incisore italiano. Agli inizi della sua carriera artistica egli frequenta un corso per disegnatore tessile e studia la fotografia e le sue varie tecniche. A vent’anni si avvicina alla pittura frequentando l’Accademia Carrara di Bergamo. Si distacca progressivamente dall’impronta accademica per approdare ad un’astrattismo geometrico grazie anche al soggiorno del 1932 a Parigi dove stringe amicizia con Fernard Leger (Argentan, 1881 – Gif-sur-Yvette 1955) che gli consentirà di approfondire la conoscenza del costruttivismo russo e olandese. Successivamente entra a far parte del gruppo parigino Astraction – Création, gruppo artistico che promuoveva negli anni ’30 l’astrattismo con l’intento di contrastare il surrealismo, e si interessa al cinema e al teatro realizzando sei film sperimentali. Nel 1934 partecipa alla mostra collettiva di arte astratta d’Italia insieme a quegli artisti che firmano il “Manifesto della Prima Mostra Collettiva di Arte Astratta Italiana” come Oreste Bogliardi, Cristoforo De Amicis, Ezio D’Errico, Lucio Fontana, Virginio Ghiringhelli e Osvaldo Licini. Durante la guerra le sue abilità di disegnatore vengono utilizzate per creare documenti falsi a servizio del Movimento di liberazione nazionale. Nel dopoguerra lavora sia come grafico che pubblicitario e si interessa ad un’altra forma d’arte, la musica. Egli cerca infatti di trasformare i rapporti matematici tra le note musicali in rapporti tonali fra colori in modo tale da realizzare una duplice realtà dell’opera d’arte. Dal 1973 al 1977 insegna composizione e cromatologia presso l’accademia di Brera.

In questa silografia da un fondo nero si intrecciano linee curve che definiscono forme geometriche, chiuse entro una linea di contorno sembrano fluttuare nell’aria. Si muovono, si spezzano e creano grovigli fino a generare una sorta di solenne armoniosa composizione. I contrasti chiaroscurali delle campiture bianche o nere, mescolati a zone fatte di linee parallele o linee incrociate, formano un’unica equilibrata composizione. In basso a matita: L. Veronesi 1952; Segmenti 63/70.

Impressione eccellente, su carta Misumi. Ottimo stato di conservazione, foglio intonso. Stampatore Bertieri, tiratura in 60 esemplari.

Bibliografia: G. Viazzi, Luigi Veronesi, 1980; Osvaldo Patani, Luigi Veronesi Catalogo Generale dell’Opera Grafica 1927-1983, Allemandi, 1984, n. 73.

Prezzo: € 180,00