Project Description

Philibert-Louis Debucourt
(Parigi 1755 – Belleville 1832)

Vue de l’Eglise Santo Ambrogio a Milan, 1820

Acquatinta
misure: mm 229 x 311

Pittore e incisore francese. Inizialmente la sua produzione artistica è caratterizzata da piccoli quadri di genere per poi approdare, intorno al 1785, alla tecnica incisoria dell’acquatinta. Conquistò il pubblico con scene campestri, scene umoristiche e satiriche della Parigi del tempo e scene di vita famigliare trattandole con eleganza e gusto settecentesco.

Questa stampa pubblicata nel volume Voyage pittoresque et historique du Nord de l’Italie, 1820 di T.C Bruun Neergard è tratta da un disegno di Thomas-Charles Naudet (1773-1810). L’incisione è la n.9, come indicato dal numero in alto a sinistra, rappresenta un bellissimo scorcio di una Milano ancora poco urbanizzata. La chiesa di San Ambrogio, inserita in un contesto campestre, viene vista lateralmente, attraverso delicati contrasti chiaroscurali, tra i  tetti e le fronde degli alberi colpite dai raggi del sole si notano il campanile dei canonici e il tiburio ottagonale. Questo presenta una sovrapposizione di ordini ad archetti i quali scandiscono l’incurvatura della cupola. In primo piano un frate francescano sembra stia discutendo animatamente con una giovane donna, sulla destra sotto le fronde di un albero si riposa un uomo con la sua cesta. Titolo al centro oltre l’immagine. La lastra è stampata con inchiostro color seppia il che crea un’atmosfera solare, mistica e rarefatta.

Impressione eccellente su carta vergellata. Buono stato di conservazione, eccetto piccole mancanze.

Bibliografia: P. Arrigoni, Milano nelle vecchie stampe, 1969, pag. 42, n.140.

Prezzo: € 200,00