Project Description

Pietro Dorazio
(Roma 1927 – Perugia 2005)

Cecarola IV 1974-1985

Serigrafia a 14 colori
misure: cm 49,5 x 69,5

Pittore italiano che ha contribuito all’affermazione dell’Astrattismo in Italia. Dopo gli studi classici studia architettura per quattro anni, ma rivolge ben presto i suoi interessi alla pittura. A soli 20 anni partecipa alla redazione del manifesto Formula I insieme ad artisti come Carla Accardi (Trapani 1924 – Roma 2014) per sottolineare la volontà di tornare all’essenziale ed eliminare visioni simboliche o psicologiche. Si trasferisce a Parigi grazie ad una borsa di studio; una volta tornato a Roma, apre una libreria-galleria L’Age d’Or che si fonderà con il gruppo Origine di Alberto Burri, Mario Ballocco e Ettore Colla. Viene invitato a Cambrige, quindi si stabilisce a New York venendo a contatto con le personalità di spicco dell’epoca e partecipa a Documenta 2 a Kassel. A partire dal 1984, collabora al Corriere della Sera come critico d’arte del quotidiano. Nelle sue opere, prima cubiste e poi futuriste, linee e colore si fondono in una dimensione capace di creare un effetto ottico dai toni accesi che diviene nel tempo espressione tipica del suo modus operandi.

Il soggetto di questa serigrafia su fondo rosso aragosta rimanda ad un dipinto del 1947 Cecarola V, con il quale l’artista inaugura una nuova fase di ricerca e sperimentazione; nuove forme si costruiscono mediante un lirico affastellarsi di taches colorate trasparenti su fondo rosso. Firmata, datata 1974-1985 e numerazione XXVII/XXX a matita nel soggetto. Ottimo stato di conservazione.

Prezzo: € 400,00