Project Description

Roberto Sebastián Antonio Matta Echaurren
(Santiago del Cile 1911 – Civitavecchia 2002)

Composizione, 1976 ca.

Acquaforte e acquatinta a colori
misure: cm 307 x 395

Pittore e architetto cileno. Di famiglia benestante si laurea nel 1931 in architettura presso l’università di Santiago del Cile. Nel ’34 si trasferisce a Parigi dove collabora con Le Corbusier (La Chaux-de-Fonds 1887 – Roccabruna 1965). Con Andrè Breton e Salvator Dalì si unisce al gruppo del Surrealismo sviluppando un suo modus operandi nel quale forme spesso astratte creano composizioni cariche di immaginazione. I suoi primi lavori hanno titoli quali: Morfologie PsicologicheInscape. Successivamente parte per Londra per lavorare con Walter Gropius (Berlino 1883 – Boston 1969) e qui entra in contatto con Henry Moore (Castleford 1898 – Much Hadham 1986) e René Magritte (Lessines 1898 – Bruxelles 1967). Durante la Seconda Guerra Mondiale è a New York. Nel 1949 è a Roma, viaggia spesso tra la Francia e l’Italia, a Tarquinia dove trasforma un convento nell’Autoapocalipse, una casa realizzata riciclando scarti di vecchie automobili.

Firma a matita in basso a destra, a sinistra esemplare siglato H.C. Nel vecchio talloncino dattiloscritto che si conserva, l’opera viene datata al 1976. Non è dunque presente nel catalogo ragionato che si ferma al 1975. La composizione tuttavia è molto coerente con i lavori di quel periodo, tanto nelle forme quanot nell’uso di linee curve bianche. Un esempio il lavoro del 1974 intitolato Si non ti tumbo ti maso, catalogato al n 392.

Impressione eccellente dai colori intensi stampata su carta con filigrana France/Arches. Foglio intonso.  Ottimo stato di conservazione.

Bibliografia: Roland Sabatier, Matta catalogue raisonné de l’oeuvre grave (1943-1974), Ed Sonet, 1975.

Prezzo: € 420,00