Project Description

Anonimo – Scuola bolognese
(XVII secolo)

Sant’Antonio di Padova

Penna e acquerello
misure: mm 268 x 179

Sant’Antonio è raffigurato con tutti gli attributi che lo caratterizzano, è un giovane poiché la giovinezza è simbolo di purezza e disponibilità ad accogliere. Il libro, simbolo della sua scienza e della sua predicazione ispirata al libro per eccellenza la Bibbia. Il saio, simbolo della sua appartenenza all’ordine francescano. In questo studio preparatorio, il Santo è raffigurato in ginocchio e frontale, l’autore sta cercando la corretta posizione degli arti superiori che curiosamente paiono essere quattro. Il braccio destro sostiene il libro e su di esso il Bambin Gesù che con la mano sinistra sembra aggrapparsi all’abito francescano mentre con la destra benedice i fedeli. Il braccio sinistro assume due posizioni, una verso il basso con il palmo aperto in segno di accoglienza verso l’osservatore, l’altra verso l’altro nel tipico gesto della benedizione. L’autore indaga gli effetti di luce sulla superficie dell’abito che scende morbido fino ai piedi creando profonde pieghe. In basso sulla sinistra, un putto seduto su di uno scalino in pietra ha lo sguardo rivolto verso l’alto e porge con la destra un giglio al Santo simbolo della purezza e della lotta contro il male. Nella parte alta della composizione tra due scorci di morbide nubi sono accennate le teste di quattro cherubini. Molti sono gli esempi nella pittura seicentesca di questo soggetto, si potrebbe avanzare un riferimento con la tela di Simone Cantarini nella chiesa di Bologna dedicata al Santo per la posizione frontale e per l’analogia della posizione delle braccia ma molte sono anche le differenze.

Interessante disegno a tratti rapido e deciso a tratti più attento allo studio degli effetti di luce. Carta bianca applicata a cartoncino più spesso. Ottimo stato di conservazione. Al verso a penna antica attribuzione a Ludovico Carracci. In basso a destra timbro da collezione Jules-Alexandre Duval le Camus, pittore francese (1814-1878) L.1441.

RISERVATO