Project Description

Anonimo
(XVI secolo)

Statua di Pasquino presso la casa del Cardinale Ursino, 1550

Bulino
misure: mm 402 x 285

Raffigurazione della ancor’oggi famosa “statua parlante”. Simbolo della satira popolare romana, la statua veniva e viene coperta di foglietti con versi satirici riferiti ai vizi e ai fatti della vita politica dell’Urbe.

Impressione eccellente. Forti contrasti chiaroscurali esaltano la figura della statua.
Ottimo stato di conservazione. Stampata e pubblicata a Roma da Antonio Lafreri nel 1550 come risulta dalla dicitura presente in lastra in basso a destra “Ant.LafrerI Formis Romae MDL” ed inserita nelle edizioni dello “Speculum Romanae Magnificentiae” con varie modifiche fino a tutto il secolo successivo. Ampi margini oltre l’impronta della lastra.
Stato: I/II prima degli ulteriori interventi sulla lastra e dell’indirizzo dell’Orlandi.

Filigrana: “Balestra in un cerchio con freccia sormontato da un giglio” simile a Briquet 760.

Bibliografia:  Christian Huelsen, 1921, 71/a.

Prezzo: € 500,00