Project Description

Anonimo
(XVIII secolo)

Coppia di Arlecchino

Disegni acquerellati
misure: mm 232 x 176

Il significato del Carnevale e le sue origini si fanno risalire all’antica Roma, quando durante i Saturnali vi erano alcune usanze che si ripetono ancora oggi, come l’uso delle maschere. Le più famose del tempo erano Colombina, Meneghino e Pulcinella. Le altre maschere italiane tradizionali “nascono” nel Seicento con la Commedia dell’Arte, come Pantalone, Gianduja e Arlecchino, e ciascun personaggio ha una propria storia e un significato.

In questi due fogli viene rappresentato Arlecchino; celebre maschera lombarda la cui madre, poverissima, gli cucì il tradizionale costume con scampoli recuperati perciò di vari colori. Le sue doti caratteristiche sono l’agilità, la vivacità e la battuta pronta. IL personaggio indossa una maschera nera.
Esemplari grafici eccellenti e rari da trovarsi in tale stato di conservazione visto il oro carattere popolare. Colori nitidi e vivaci, i tratti a matita sono ancora visibili. I soggetti rappresentati sono colti in due momenti differenti: nel primo arlecchino avanza portando la mano destra al cappello e la sinistra impugna una sorta di manganello, nel secondo arlecchino porge il cappello con entrambe le mani quasi a chiedere un compenso per il suo spettacolo .
Ottimo stato di conservazione.

Prezzo: € 1000,00 (la coppia).