Project Description

Giovanni Battista Piranesi
(Mojano di Mestre 1720 – Roma 1778)

Iscrizione del Mausoleo di Caio Cestio. Piramide

Acquaforte
misure: mm  390 x 860

Architetto, disegnatore ed incisore, dopo una prima formazione a Venezia, si trasferisce a Roma, rimanendovi fino alla morte. Qualcuno lo ha soprannominato il “Rembrandt dell’architettura” per aver sapientemente rappresentato attraverso il chiaroscuro del linguaggio incisorio le antichità romane. Artista, antiquario e studioso attraverso l’incisione e i contatti con gli stranieri di massaggio a Roma ha alimentato l’interesse per le antichità creando un linguaggio e un gusto comune a tutta la classe colta della sua epoca. Ha inciso all’incirca mille acqueforti, molte di grande formato, raffiguranti oggetti di scavo, particolari architettonici o monumenti dell’antica Roma descritti con fantasia e grande libertà di segno. La serie di lastre con Vedute di Roma restituisce uno spaccato della città nel XVIII secolo quando antichità, natura, architetture contemporanea e vita quotidiana convivevano con uno straordinario potente equilibrio. E’ inoltre ricordato per la serie delle Carceri, lastre raffiguranti architetture cupe e fantastiche, esoteriche, impossibili ma al tempo stesso realistiche, capricci architettonici così assoluti da essere spesso scambiati per opere d’arte contemporanea. Come architetto ha realizzato la sola chiesa di santa Maria del Priorato a Roma per l’ordine di Malta.

La stampa è tratta dal terzo volume dei quattro che costituiscono le Antichità Romane, edita per la prima edizione nel 1756. Volume composto da cinquantacinque tavole di cui quattro non numerate e incise da Girolamo Rossi su disegni di Antonio Buonamici. Questa è la tavola numero XLI come indicato dal numero inciso in alto a sinistra.  Il monumento funebre che sorge sulla via Ostiense fu già raffigurato da Piranesi in una veduta giovanile raccolta nelle Varie vedute edite a Roma da Fausto Amidei dal 1745 al 1750 e due altre volte nelle Vedute di Roma. Qui egli si Piranesi riproduce il dettaglio dell’iscrizione posta sulla facciata della Piramide verso levante. Attraverso rimandi ne spiega in calce il significato. In basso a sinistra Piranesi Archit. dis. ed inc.

Impressione eccellente, ottimo stato di conservazione eccetto consuete pieghe verticali. Tirata su due fogli riuniti.

Bibliografia: L. Ficacci, Giovanni Battista Piranesi, The Complete Etching, Taschen, pag. 276, n.313; Petrucci, 1953, n. 1440/154, tav. 41b, p. 249; Focillon, 1967, n. 323, p. 308.

Prezzo: € 250,00