Project Description

Lucio Fontana
(Rosario 1899 – Comabbio 1968)

Concetto spaziale, 1967

Litografia viola con strappo
misure: cm 47 x 35

Pittore, scultore, ceramista e incisore. Nato in Argentina, ben presto si trasferisce in Italia dove entra nella bottega dello scultore Adolfo Wildt. Dopo un primo periodo di attività artistica legata ai principi figurativi, Fontana prende la via dell’Astrattismo unendosi, nel 1930, al Gruppo Astratto Lombardo. E’ del 1946 il Manifesto Blanco, base teorica dello Spazialismo, movimento che vedrà in Fontana il suo più alto e ispirato esponente. Nella produzione artistica l’attività incisoria occupa uno spazio importante poiché il suo linguaggio specifico risulta decisamente efficace per esprimere i concetti della ricerca concettuale già affrontata in pittura.

Litografia stampata su carta tipo: Ventura. Misure del foglio cm 47×35. Tiratura di 150 esemplari per la cartella CORRENTE 30, più 10 prove d’artista. Editore Teodorani, Milano. Timbro a secco ST in basso a destra. Esemplare firmato e “numerato” prova d’artista a matita nel margine inferiore. Si conserva ricevuta dell’editore Teodorani in forma di certificato di autenticità datato 5 ottobre 1989, controfirmato dal gallerista Beppe Pietra di Pavia in data 19 marzo 1990.

Minimo ingiallimento della carta, altrimenti ottimo stato di conservazione.

Bibliografia: Ruhè-Rigo, pag. 113, L-29

Prezzo: € 3000,00