Project Description

Mathäus Küsel
(Augusta 1629 – Augusta 1681)

Zeus e Fetonte, 1662

Acquaforte
misure: mm 245 x 325

Artista tedesco appartenete ad una famiglia di incisori. Si trasferisce a Venezia nel 1656 e lavora in diverse occasioni sia per la corte bavarese che per quella imperiale dove viene nominato incisore di corte. Tra le sue opere più importanti ricordiamo la riproduzione delle scenografie di Lodovico Ottavio Burnacini (Mantova 1636 – Vienna 1707), architetto e scenografo italiano, per le funzioni teatrali che si svolgevano nella corte viennese in occasione delle grandi solennità familiari: Il Pomo D’OroIl Ratto delle Sabine, Il fuoco eterno custodito dalle Vestali, La monarchia latina trionfante. Si ricorda anche qualche foglio sciolto con allegorie e ritratti legati a personaggi della corte imperiale. 

Questa stampa è stata creata per La Medea vendicativa, dramma in forma di spettacolo pirotecnico di Pietro Paolo Bissari (Vicenza 1595 – Vicenza 1663) con sceneggiature di Francesco Santurini (Venezia 1627 – Venezia 1688) realizzato a Monaco per la nascita di Alessandro Emanuele primogenito del Duca di Baviera ed Elettore Ferdinando Maria. Questa incisone è tratta da un disegno di Kaspar Amort (Jachenau 1612 – Monaco 1675) e venne stampata per illustrare il testo del dramma pubblicato a Monaco nel 1662 . Dinanzi ad una struttura architettonica descritta nei minimi dettagli nobildonne e cavalieri conversano e attirano lo sguardo dello spettatore al centro della scena. In alto, tra un turbinio di nubi Zeus con i fulmini in mano fa cadere Fetonte dal suo carro trainato da cavalli, mentre altre divinità osservano lo scena. In basso incisi “Franc, Santurini Arac. –  Mathaus Kusell Sculp.”, “Caspar um Ort del”.

Impressione eccellente, dai toni intensi. Buono stato di conservazione, eccetto alcune pieghe verticali e per una piccola mancanza nell’angolo inferiore destro. Rifilata oltre la battuta del rame.

Filigrana: stemma.

Bibliografia: H.1338

Prezzo: € 180,00