Project Description

Carlo Petrucci
(Roma 1881 – Roma 1963)

Alto Lazio

Acquaforte
misure: mm 227 x 360

Pittore, intellettuale, musicologo ed incisore italiano. Iniziò la sua carriera lavorando come amministratore nella Fonderia Artistica del Nero, di proprietà della famiglia materna, dove apprese le tecniche di fusione in bronzo, della patinatura, quelle dell’oreficeria e i principi dell’incisione. Nel 1907 esordì come pittore ed espose sia in Italia che all’estero ma venne più apprezzato come incisore per le sue grandi capacità tecniche. Fu inoltre a lungo direttore, instancabile e ineguagliato, della Calcografia Nazionale nonché presidente dell’Accademia di San Luca.

In questa stampa in primo piano viene immortalato un momento di vita di un pastore con il suo gregge di capre. Stese al sole le bestie si riposano attorno all’uomo seduto su di uno sgabello, con la testa coperta da un cappello a falda larga l’uomo è intento a mungere due capre. Il tratto lungo, nervoso e intenso crea forti contrasti contrasti chiaroscurali e rende il manto dell’animale quasi tangibile. Alle spalle di questa radura, una rigogliosa vegetazione si sviluppa lungo un muro che cinge profili di abitazioni avvolte nel silenzio e nella pace di questo luogo situato, come suggerisce il titolo, nella zona dell’alto Lazio. In basso, a matita oltre l’inciso, a sinistra “Alto Lazio” a destra “Carlo A. Petrucci”.

Impressione eccellente dai neri intensi su carta cina applicata. Buono stato di conservazione. Ampi margini oltre la battuta del rame.

Altri esemplari sono conservati presso Il British Museum (2003,0630.83), la Calcografia Nazionale di Roma (12-00388544-41),  il Museo di Stoccolma, Moderna Museet.

Bibliografia: A. Moltedo Mapelli, Carlo Alberto Petrucci direttore ed artista, Palombi editori, 2014; n 23. Esposizione Biennale Internazionale d’arte: catalogo, 2. ed., Venezia, 1942, p. 49.

Prezzo: €  550,00